• Contattaci!

    Thanks!

    Grazie, ti risponderemo il prima possibile!

    Required fields not completed correctly.

  • Gallery

    alcune-persone-sono-lesbiche600 alcune-persone-sono-gay600 alcune-persone-sono-trans600 936869_363850803735477_255310458_n some_anim alcune-persone-sono-diverse-da-te_03 center-noomofobia alcune-persone-sono-bisex600
  •  
  •  

Stereotipi, Pregiudizi e Discriminazione

Stereotipo: dal greco STEREO (rigido) e TIPO (impronta), modello ricorrente e convenzionale di comportamento o discorso; opinione precostituita, acquisita non sulla base di un’esperienza diretta.
Generalmente gli stereotipi permettono di dotarsi di una guida di comportamento in mancanza di esperienza diretta, secondo una modalità di “economizzazione” del pensiero.

Quando uno stereotipo si cristallizza fissamente, favorisce il sorgere e il mantenimento di pregiudizi. Si può parlare di stereotipo sociale quando tale visione viene condivisa da un gruppo. In questo caso gli stereotipi (su caratteri nazionali, religiosi, sociali, razziali, di orientamento sessuale o di genere) possono generare comportamenti discriminanti.

Pregiudizio: dal latino prae (prima) iudicium (giudizio), preconcetto, giudizio formulato a priori dall’esperienza diretta, percezione generalizzata, semplificata e distorta di un aspetto della realtà.

Discriminazione: divisione, separazione; tendenza ad applicare condizioni diverse, solitamente peggiori, nei confronti di una o più persone per il semplice fatto che appartengono ad un determinato gruppo sociale.
Può essere relativa a razza, religione, origine geografica, origine culturale, orientamento sessuale (vero o presunto), età, genere, corporatura fisica, condizione economica, status socio-relazionale, aspetto estetico, fede politica, disabilità fisica o mentale, ecc…
Il confronto e l’esperienza diretta possono demolire lo stereotipo e contrastare, pertanto, la formazione del pregiudizio e il comportamento discriminante che ne consegue.